• Arianna Paccagnella

Perché iniziamo a praticare YOGA


Certo che lo yoga sta vivendo un momento di notorietà, ormai rientra facilmente nel carnet di scelta per chi vuole muoversi un po' (...anche non troppo) per poi arrivare a dedicarsi a quel salutare momento di rilassamento guidato capace di farci vivere l'esperienza ...dell'abbandono totale.

Un completo connubio di pratica, respiro, tensione e rilassamento che ci fa uscire dalla lezione appena vissuta ...in punta di piedi, sentendoci leggeri ed agili, capaci e presenti nel corpo e nella mente.

Tutto si traduce in una sensazione di globale Ben-Essere ...

Questo è l'aspetto più superficiale della nostra scelta, ancora non abbiamo percepito la spinta interiore che ci porta alla ricerca di "qualcosa d'altro", qualcosa di più profondo, di qualcosa che ci appartiene e che al momento ci sfugge ancora: percepiamo..., ma non diamo importanza, non diamo il giusto ascolto.

Ricerca di flessibilità, di allineamento, di un respiro più ampio e di un corpo che non arrugginisca prima del tempo... e così lezione dopo lezione, pratica dopo pratica, la visione si sposta dalla superficie all'interiorità, dal fuori al dentro, dalla ricerca all'ascolto, dalla semplice attività fisica... alla pratica YOGA.

E' in questo momento che iniziamo a capire che YOGA non è un impegnarsi nel fare un tipo di ginnastica alternativa, di streching, ma che la pratica diventa via via quasi un bisogno quotidiano, che gli aspetti dello Yoga li ritroviamo nelle nostre vita quotidiane e soprattutto che attraverso lo YOGA... INCONTRO ME STESSO....forse per la prima volta ho la possibilità di puntare gli occhi, la Mia attenzione su di Me, ed iniziare a considerarmi come la Mia origine e la Mia destinazione.

E' il momento cruciale della nostra relazione con lo YOGA: quando mi incontro ho bisogno di tanto "coraggio" per guardarmi, di tanta "compassione" per accettarmi, di tanta "curiosità e pazienza" per ascoltarmi, di "sincerità" per comprendermi e di moltissima "volontà" per migliorarmi.

Nonostante il grandissimo entusiasmo iniziale, a questo punto è facile decidere di defilarsi e di abbandonare la pratica...

Sono fermamente convinta che per praticare lo YOGA bisogna coltivare un po' di coraggio, un Cuore disposto ad imparare ad abbracciarci e soprattutto tanta e tanta curiosità per volerci conoscere sempre più in profondità...

∾ ૐ ∾


#yoga

29 visualizzazioni

Follow us

  • InstaCamminiAmoYoga
  • Fb CamminiAmoYoga

2020 CamminiAmo Yoga asd